USA | Gli americani preferiscono la marijuana al tabacco

In Notizie su Cannabis Legale e CBD 0 commenti

Da un recente sondaggio, tenuto dalla società di analisi statunitense Gallup, emerge che gli americani preferiscono la marijuana al tabacco. 

Fumare marijuana

I risultati dell'indagine segnano un record senza precedenti. Infatti, il 16% degli intervistati conferma di aver consumato recentemente marijuana, mentre solo l'11%, in un sondaggio precedente, aveva dichiarato di aver fumato una sigaretta di tabacco.

Sin dal 2013, anno in cui Gallup ha iniziato a porre regolarmente questa domanda, la percentuale dei consumatori di marijuana non è mai stata così alta. D'altra parte, invece, la quota di coloro che conferma di aver fumato recentemente una sigaretta di tabacco è stata la più bassa mai registrata dal 1944. 

Inoltre, il 48% degli adulti statunitensi ha confessato di aver fatto uso di marijuana almeno una volta nella vita, rispetto al misero 4% registrato nel 1969 quando Gallup pose per la prima volta questa domanda. Stesso anno in cui, invece, il 40% degli americani dichiarava di aver fumato una sigaretta nell'ultima settimana.

Una legalizzazione inarrestabile

Legalizzazione marijuana

La marcia verso la legalizzazione pare inarrestabile. La cannabis terapeutica è ora legale in 37 dei 50 Stati americani, tra cui 19 che ne concedono anche l'uso ricreativo. E ancora altri sei che molto probabilmente alle elezioni generali di novembre voteranno a favore di alcune misure di legalizzazione. 

Inoltre, il primo aprile scorso la Camera dei Deputati ha approvato un disegno di legge che depenalizza la cannabis a livello federale e la rimuove dalla Tabella I delle sostanza illecite. 

| Per approfondire: "USA: la Camera approva il More Act e depenalizza la marijuana"

America divisa tra euforia e pregiudizio

Secondo gli ultimi numeri di Gallup, il 68% degli adulti statunitensi è favorevole alla legalizzazione della marijuana. Nonostante ciò alla domanda, "La cannabis può avere effetti positivi sulla società?" Gli americani si sono equamente divisi. il 49% ha risposto positivamente, mentre il restante 50% in modo negativo.

L'esperienza personale di ognuno degli intervistati è però fortemente correlata alle loro opinioni, infatti:

  • La grande maggioranza degli adulti che afferma di aver provato la marijuana, che ricordiamo è quasi la metà degli americani, pensa che gli effetti della cannabis sui consumatori (70%) e sulla società in generale (66%) siano positivi
  • Al contrario, la maggior parte di coloro che non hanno mai provato la marijuana pensa che i suoi effetti siano negativi: sia sulle società, il 72%, sia sui consumatori, il 62%.
Raffaele Migliucci
Raffaele Migliucci

Amante della pura vita. Giovanissimo si libera dalle catene di una vita ordinaria alla ricerca della felicità. Appassionato di spiritualità, viaggi e Natura, Raffaele legge studia e scrive per il web sull’argomento cannabis.

Articoli Correlati