Negli Stati Uniti continua la corsa per la legalizzazione. Il 25 Maggio il Rhode Island ha legalizzato la marijuana per uso ricreativo, divenendo il 19esimo stato americano a regolamentarne il consumo. 

Governatore McKnee firma CannabisAct

Mentre si discute per una depenalizzazione a livello federale, i singoli Stati americani continuano a muoversi imperterriti verso la legalizzazione. Tra questi il Rhode Island, dove il 25 Maggio scorso, il governatore Dan McKee senza perdere tempo ha firmato il disegno di legge approvato meno di 24 ore prima. 

"Questo disegno di legge incorpora con successo le nostre priorità di garantire che la legalizzazione della cannabis sia equa, controllata e sicura".

Legge che regolamenta la vendita e il consumo di cannabis per gli adulti e promette la cancellazione delle precedenti condanne per possesso di marijuana, e non solo. Vediamo nel dettaglio tutte le novità. 

Marijuana ricreativa in Rhode Island: cosa prevede la legge

"La realtà è che il divieto non ferma il consumo. Poiché gli abitanti del Rhode Island possono già accedere alla cannabis appena oltre il confine di stato o sul mercato illecito - Questo disegno di legge mantiene le entrate nel Rhode Island ed è il più giusto ed equo possibile." Ecco i punti salienti della legge appena firmata:

  1. La vendite per uso adulto inizieranno il 1 Dicembre 2022
  2. I maggiori di 21 anni potranno acquistare e possedere fino a un'oncia (28g) di marijuana
  3. Il possesso fino a due once sarà considerato una violazione civile che non avrà ripercussioni legali 
  4. Il limite di possesso consentito per nucleo familiare sarà di massimo 10 once (280g)
  5. Da subito la legge concede la coltivazione per uso personale fino a 6 piante, ma sottolinea, 3 in crescita e 3 essiccate
  6. La nuova legislazione consente fino a 33 licenze di vendita al dettaglio distribuite in sei zone in tutto lo stato, compresi i tre attuali dispensari di cannabis medica che ne saranno i primi rivenditori
  7. Si concede ai tribunali fino al 1 Luglio 2024 per cancellare automaticamente le condanne passate legate alla marijuana, che rispettano i requisiti della legge appena sottoscritta 

Congratulazioni al Rhode Island e che sia di buon esempio per la nostra Italia e per noi cittadini che chiediamo giustizia e rivendichiamo il diritto di poter consumare in santa pace l'erba della giovinezza...