Il popper, nato come medicina ma utilizzato a scopo ricreativo. Aleggia negli ambienti più intimi, regalando uno sballo breve e immediato. Vediamo cos'è, gli effetti ed eventuali rischi. 

popper

Il popper: un liquido dalle origini remote

Creato nel 1844 dal chimico francese Antoine-Jérôme Balard, il popper è un liquido trasparente appartenente alla classe dei nitriti alchilici. Dalle note capacità vasodilatatrici, veniva utilizzato per trattare problemi di origine cardiaca.

Ma ben presto, un prodotto ideato per nobili fini, utilizzato dai soldati americani nella guerra in Vietnam, divenne simbolo per eccellenza della vita mondana.

Correvano gli anni '60-'70 quando, scoperti i benefici in ambito sessuale, i popper guadagnavano fama e popolarità, specialmente nella comunità gay. In voga tra i locali, diffuso tramite l'aria condizionata, animava le feste, facendo battere il cuore a tempo di musica.

Il Popper aumenta il piacere sessuale?

Venduto in flaconi che, una volta aperti, producono il caratteristico "pop", da qui "popper". Il piacere sessuale è assicurato. La sua inalazione induce immediatamente una sensazione di benessere e di calore. Il tutto accompagnato da una dolce euforia che ci rende più disinibiti durante l'atto sessuale.

Utile ad entrambi i sessi, il popper migliora le prestazioni, prolunga gli orgasmi e rilassa la muscolatura, rendendo più semplici e piacevoli sia la penetrazione anale che vaginale.

A differenza delle classiche droghe, le sostanze contenute nel flacone sono dosate minuziosamente per valorizzarne gli effetti. Effetti che possono variare. E JustMary, grazie al suo arsenale di popper, ti aiuta a soddisfare i tuoi desideri più caldi. Ma prima, vediamo come farne un uso corretto ed evitare possibili effetti collaterali.

Popper, come assumerli in sicurezza

Rischi ed effetti collaterali sono spesso causati, come per ogni sostanza, da un uso eccessivo e incontrollato. Per un'esperienza sicura sono poche le linee guida da seguire. La prima è: conservare correttamente il nostro popper. 

Ricordiamo che i nitriti sono altamente infiammabili. Il flacone va conservato in un luogo fresco e asciutto, lontano dalle fonti di calore. Riporlo in frigorifero è la scelta ideale per preservarne la qualità e gli effetti ed evitare che evapori. 

Per quanto tempo possiamo conservarlo? Una volta aperto, sarà meglio rinnovare la nostra scorta dopo un periodo massimo di tre o quattro settimane. Inalare un prodotto vecchio o mal conservato potrebbe avere conseguenze anche gravi. Come nausea, vomito, disturbi cardiaci o perdita di coscienza. 

Il Popper è una droga?

No, il popper non è una droga. Troppe volte è stato ingenuamente associato a questa parola, spesso demonizzante e denigratoria. Ma facciamo finalmente chiarezza.

Prendono il nome di "droga", tutte quelle sostanze stupefacenti in grado di agire sul nostro sistema nervoso centrale. Contrariamente, il popper non interagisce con il nostro cervello. Dilata semplicemente i vasi sanguigni portando effetti dalla breve durata, circa 2-5 minuti, come disinibizione, euforia e rilassamento muscolare.

Ma che sia una droga o meno, l'importante, come per ogni sostanza, è l'uso che ne facciamo.