Al mattino, dopo una serata all'insegna dell'esagerazione, tra risate e nuvole di fumo, arrivano, puntuali come un orologio svizzero, i sintomi che abbiamo fumato troppo. Vediamo come smaltire rapidamente gli effetti della marijuana

postumi cannabis

Risveglio lento, occhi asciutti, gola secca e naso congestionato. Abbiamo esagerato e, questi sintomi ne sono la prova. Ti svelo i rimedi che io in primis attuo per iniziare al meglio la giornata. 

CBD: l'ideale per i postumi da cannabis

Le nostre infiorescenze ricche di CBD, sono l'ideale per i postumi da cannabis. Come una barriera, il cannabidiolo, ostacola i legami tra THC e i recettori presenti nel nostro sistema endocannabinoide, riducendone gli effetti psicoattivi. Improvvisamente più lucidi, più energici, siamo pronti per affrontare la giornata.

Dormire per smaltire gli effetti dell'erba

Semplice quanto efficace. Dormire per smaltire gli effetti della cannabis. Dopo aver assunto elevate quantità di THC non sarà un problema. Quasi senza accorgervene verrete trascinati in un sonno profondo e ristoratore. Forse un pò troppo profondo. 

Chi consuma abitualmente cannabis afferma di sognare meno o affatto. E, una volta interrotto il consumo di marijuana, i sogni si ripresentano. Affascinante non trovi? Ti spiego i motivi in un articolo dedicato.

"Cannabis e attività onirica | Perché quando fumo smetto di sognare?"

Fare attività fisica

Una dormita è quello che ci voleva. Ora, rigenerato, salta giù dal letto, scarpe da ginnastica ai piedi e fiondati per le vie della città. Dai molteplici benefici, fare attività fisica vi aiuterà particolarmente: 

  • Riduce lo stress associato da un consumo eccessivo di cannabis
  • Ristabilisce i processi metabolici 
  • Aumenta il flusso sanguigno, stimolando così la sudorazione e facendovi sentire nuovamente attivi 

L'antica pratica dello Yoga

cannabis e yoga

Lo yoga, una pratica così antica ma sempre così attuale. Una pratica di cui non posso fare a meno. Una pratica il cui nobile fine è liberare la nostra mente. Ma, nel nostro caso, come può aiutarci?

Lo yoga combina l'esercizio fisico ad una corretta respirazione. Respirazione che, ossigenando i nostri polmoni con aria fresca e aumentando il flusso sanguigno, ci renderà più lucidi e concentrati. Provare per credere.  

Un tuffo in acque gelide

Tornati dal vostro allenamento, sudati e appiccicosi, la prossima meta è la doccia. Un flusso d'acqua caldo rigenerante favorirà ancor di più la vostra ripresa. Vorreste non finisse mai. Ma non è così. 

Per i più temerari, impugnate la manopola è giratela nel verso opposto. Una doccia fredda sarà la ciliegina sulla torta: 

  • Favorisce il risveglio
  • Aumenta la frequenza cardiaca e la reattività 
  • Incrementa l'assorbimento d'ossigeno e stimola la circolazione.

Un pò troppo? Piano B. Bagnarsi il viso e i polsi con dell'acqua fredda sarà sufficiente per il senso di sonnolenza.

Bere fiumane d'acqua

La secchezza delle fauci, quando assumiamo cannabis, quasi ci obbliga a bere acqua. Fresca ed essenziale, l'acqua aiuta a recuperare le energie, allontanando il senso di stanchezza. Migliore le nostre capacità cognitive, rendendoci più lucidi e attenti